In Italia il 22% degli incidenti stradali è riconducibile al colpo di sonno al volante: cosa fare per evitarlo?

Il colpo di sonno è una delle maggiori cause di incidenti stradali in Italia, ma anche quella più sottovalutata dagli automobilisti che sfidano la strada anche in condizioni psico-fisiche non ottimali per riuscire a mantenere il controllo del veicolo.

Infatti, secondo l‘ACI, Automobile club d’Italia, i dati raccolti dimostrano che un incidente su cinque è procurato dalla sonnolenza al volante e proprio per questo il primo consiglio che voglio darti è questo: se avverti sintomi di stanchezza, anche leggeri, ferma l’auto e riposa almeno una mezzoretta.

Gli incidenti stradali causati dal colpo di sonno sono tra i più pericolosi, con un alto rischio di mortalità: il guidatore addormentandosi non avverte più la cognizione del pericolo e diviene del tutto inoperoso.
Per questa ragione, gli errori alla guida provocati dal sonno sono molto simili a quelli commessi da chi ha un tasso alcolemico uguale o superiore a 1,00 g/l.

Quali sono i sintomi di un imminente colpo di sonno?

Accorgersi del colpo di sonno non è mai cosa facile perché molti dei segnali sono a volte impercettibili, ma, in gran parte dei casi, il nostro corpo di invia degli indizi che dovremmo imparare a riconoscere.

Uno dei primi indicatori è la sensazione di bruciore agli occhi che genera fastidio, sonnolenza e difficoltà a mettere a fuoco le immagini di fronte a noi. Chi sta per essere vittima del colpo di sonno sbadiglia frequentemente e fatica a tenere gli occhi aperti.

Un secondo importante indicatore è la crescente difficoltà nel mantenere una traiettoria costante che si manifesta con frequenti e, inizialmente, lievi sbandamenti.

A seguire ci sono altri segnali più difficili da percepire, quali, ad esempio, l’inadeguata consapevolezza della reale velocità del veicolo, la reale difficoltà a ricordare gli ultimi km percorsi e il manifestarsi di pensieri confusi, a volte simili ai sogni.

Cosa fare se si avvertono questi sintomi Mentre si è alla guida? È bene fermarsi subito appena possibile per evitare incidenti dovuti alla sonnolenza.  Riposa almeno una mezzoretta prima di rimetterti in viaggio e ricorda che molti credono di avere la situazione sotto controllo: “impossibile addormentarsi alla guida”, eppure è questione di un attimo, un solo attimo che potrebbe essere fatale.

Quindi fai estremamente attenzione, sii prudente e non sfidare la stanchezza.

Questo articolo ti è piaciuto e vuoi saperne di più? Visita il nostro sito www.gowarranty.com e contattaci!

Non dimenticare di continuare a seguire la pagina Facebook di Go Warranty – ci sono tante foto ed info utili sul mondo delle auto e dei motori! Ti aspettiamo!