Si torna a pneumatici di degrado consistente: la Federazione Internazionale vuole inserire più pit stop e più sorpassi.

L’idea della Federazione Internazionale è quello di utilizzare per il prossimo quadriennio 2020-2023 gomme più usuranti, simili a quelle adottate nel biennio 2011-2012, con l’obiettivo di aumentare i sorpassi ed il numero strategie possibili da adottare durante le gare.

Mario Isola, responsabile per la Pirelli del settore Motorsport, spiega che analizzando i numeri riguardanti il degrado richiesto hanno notato che risultano piuttosto alti, molto simili a quelli relativi al 2011-2012.

Siccome il contratto di Pirelli come produttore di pneumatici per la Federazione scade nel 2019, per l’anno che segue è stato indetto un bando.

Dunque, il nuovo bando prevede che la gomma hard dovrà degradare di 2 secondi sul 22% della distanza di gara, la Medium di 2 secondi sul 18% e quella morbida di 2 secondi sul 10%.

Seguendo questa logica il numero dei pit stop sarà:

  • 1 pit stop se si utilizza una Hard e una Medium
  • 2 pit stop se si utilizza una Soft e due Medium
  • 3 pit stop se si utilizzano tre Soft e una Medium

Questo articolo ti è piaciuto e vuoi saperne di più? Visita il nostro sito www.gowarranty.com e contattaci!

Non dimenticare di continuare a seguire la pagina Facebook di Go Warranty – ci sono tante foto ed info utili sul mondo delle auto e dei motori! Ti aspettiamo!